skip to Main Content

Flan di zucca

Il flan, o sformato di verdure, è uno dei nostri piatti preferiti perchè è estremamente versatile: è un ottimo antipasto ma anche un piatto unico completo.

In ogni stagione dell’anno ha un sapore e colore diverso e può essere accompagnato da molteplici salse.

In casa potete preparare il flan anche dentro lo stampo del plum cake e servirlo tagliato a fette, noi al ristorante preferiamo le monoporzioni, perchè si sa… l’occhio vuole la sua parte!

Ingredienti per 6 porzioni

Zucca 500 grammi

Uova intere 4 grandi

Ricotta fresca 250 grammi

Parmigiano Reggiano DOP da grattugiare 80 grammi

1 rametto di rosmarino

Olio extravergine d’oliva q.b.

Sale fino q.b.

Pepe nero q.b.

Procedimento

1. Si inizia lavando e affettando la zucca, privandola dei semi e togliendo la buccia.

Quest’ultima operazione richiede l’utilizzo di un coltello ben affilato soprattutto se la zucca è grande e dura, in alternativa si può cuocere con la buccia e toglierla a cottura ultimata oppure se è di colore arancione e non troppo spessa si può anche lasciare oltre ad essere commestibile è anche ricca di proprietà nutritive (fibre, minerali e vitamine).

E i semi? Ovviamente non si butta via niente, a fine articolo vi descriveremo anche il loro possibile utilizzo.

2. Si dispongono le fette su una teglia.

Noi usiamo dei tappetini microforati per cotture in forno ma in casa va benissimo disporre le fette di zucca sulla carta da forno, cospargerla di olio, sale, pepe e un rametto di rosmarino.  Coprire il tutto con uno strato di carta alluminio affinchè non si secchi e infornare a 180 gradi per 15 minuti circa.

3. Si versa la zucca tiepida in un mixer con le uova, la ricotta e il parmigiano.

Aggiungiamo sale e pepe e frulliamo il tutto. A questo punto valutiamo la consistenza, deve apparire una crema omogenea, se è troppo densa, il nostro consiglio è di aggiungere mezzo bicchiere di latte, se troppo liquida si aggiunge un pò di Parmigiano.

4. Si imburrano e riempiono gli stampini per due terzi con l’aiuto di un mestolo.

Noi utilizziamo degli stampini in silicone, sono molto comodi e si riutilizzano infinite volte…  In casa potete usare quelli in alluminio usa e getta o in ceramica se li avete (in questo caso potete anche non imburrarli e mangiarli direttamente lì dentro).

5. Si dispongono i flan in teglia a bordo alto per la cottura a bagnomaria in forno a 180 gradi per 45 minuti.

Questa è la parte più delicata, bisogna fare attenzione a non bruciarsi con l’acqua calda, soprattutto quando si sfornano, però questo tipo di cottura è necessaria per la buona riuscita del piatto. L’acqua infatti mitiga la temperatura, inumidisce l’ambiente all’interno del forno e fa sì che non si formi la crosticina superficiale.

6. Si smodellano e servono con una salsa di accompagnamento.

Il nostro consiglio

  • Ricordate sempre di smodellare i flan quando sono freddi, incidendo con un coltellino tutto il perimetro del flan a contatto con il pirottino.
  • Serviteli con una crema al caprino o della bagna caoda, affinchè contrastino il sapore dolce della zucca.
  • E infine i semi… non li avete buttati via vero? Se li lavate bene e li fate essiccare potete seminarli e raccogliere ottime zucche il prossimo anno, in alternativa potete tostarli in forno per 12-15 minuti e ottenere uno snack sano e nutriente, da consumare a merenda o per decorare i vostri flan.

 

× Scrivici su WhatApp
Back To Top