skip to Main Content

Torta Pasqualina

Ogni piatto che cucino mi ricorda sempre qualcosa, succede anche a te?

Sarà che mi lascio travolgere troppo dalle emozioni, che quando faccio le cose ci metto il cuore oppure che sono fatta così e basta…

Ma a cosa potrò mai associare la torta Pasqualina? Qualcuno potrebbe banalmente pensare al menù di Pasqua ma non è così. La torta Pasqualina l’ho fatta per la prima volta a maggio 2020, appena abbiamo potuto riaprire il ristorante dopo il lockdown e ho scoperto che, oltre ad essere buonissima, era anche un’ ottima idea per i menù d’asporto, una gustosa alternativa al classico panino, comoda da mangiare, ricca e salutare.

Quando penso al cavagnin, ai pic-nic e alle scampagnate beh… penso a lei! Ecco la ricetta completa.

Ingredienti per 1 torta

PER LA PASTA:

500 grammi di farina “00”

50 grammi di olio extravergine d’oliva

250 grammi d’acqua

7 grammi di sale

PER IL RIPIENO:

500 grammi di bietole verdi

350 grammi di ricotta fresca

6 uova sode

2 uova crude intere

30 grammi di parmigiano grattuggiato

40 grammi di pecorino

Erbe aromatiche

Sale e pepe

Procedimento

1. Impastare la farina con l’olio, il sale e l’acqua.

Questo procedimento si può fare facilente a mano, fino ad ottenere un impasto liscio e non troppo morbido. Coprire con una pellicola a contatto e lascir riposare.

2. Cuocere le bietole

Dopo averle lavate, si fanno lessare le bietole in abbondante acqua salata per qualche minuto, poi si scolano e si lasciano intiepidire per una decina di minuti.

3. Cuocere le uova sode

4. Preparare la farcitura

Si stempera la ricotta con le 2 uova rimanenti, si aggiungono le erbe aromatiche: maggiorana, erba cipollina o basilico e il sale e pepe macinato. Aggiungere le bietole, dopo averle strizzate e tagliate sottili con un coltello, il parmigiano e il pecorino e amalgama il tutto. Se dovesse risultare troppo asciutto (in base alla ricotta utilizzata), aggiungi poco latte.

5. Stendere la pasta

Su una spianatoia leggermente infarinata stendi con un mattarello 2 sfoglie di pasta tonde spesse mezzo centimetro, una più grande dello stampo, che servirà anche per rivestire le pareti della tortiera.

6. Comporre la torta

Dopo aver unto con del burro la tortiera si rivestono le pareti con un foglio di pasta. Si riempie con metà della farcia, si inseriscono le uova sode tagliate a metà distanziandole in modo regolare, poi si aggiunge la farcia restante. Infine si ricopre con il secondo disco di pasta.

7. Cuocere

Dopo aver spennellato la superficie della torta con olio di oliva, si fora la pasta con uno stuzzicadenti e si cuoce la torta Pasqualina in forno pre-riscaldato a 180 gradi per 35/40 minuti.

× Scrivici su WhatApp
Back To Top